Crea sito

Potenza con carico equilibrato, collegato a stella , con e senza neutro

fig5.2.2

Fig. 2.2. - Potenza con carico collegato a stella.

Nel caso di carico collegato a stella con neutro, si assume come riferimento proprio il neutro, cioè il centro stella dei generatori (fig. 2.2); con questa scelta del riferimento vengono prese in considerazione le tensioni stellate e gli addendi che formano la potenza totale vengono a coincidere con le potenze nelle singole fasi. Le potenze attiva e reattiva risultano

 

Con carico equilibrato le tre correnti formano una terna equilibrata, sfasata dall'angolo φ rispetto alla terna delle tensioni stellate e si può scrivere

dove X ed R sono rispettivamente la reattanza e la resistenza di ogni singola fase. L'espressione delle potenze risulta

mentre la potenza apparente è ricavata come al solito

Poiché siamo in presenza di carico equilibrato, l'eliminazione del neutro non comporta alcuna variazione e le espressioni di P, Q, S rimangono inalterate anche nel caso di stella senza neutro.

Sostituendo la tensione concatenata a quella stellata, e ricordando che

le espressioni delle potenze assumono la forma

In queste espressioni l'angolo φ rappresenta sempre lo sfasamento fra la corrente e la tensione di fase, cioè quello ricavabile dal triangolo dell'impedenza.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Abbiamo 56 visitatori e nessun utente online