Crea sito

Hex - Shards of Fate - Introduzione

 hex closedbetabanner2

Quello dei Trading Card Game o giochi di carte collezionabili è un genere che sta conoscendo una seconda giovinezza grazie alla trasposizione digitale di un successo che nacque alla metà degli anni novanta grazie a Magic: The Gathering di Wizards of the Coast e che poi si è espanso in una impressionante molteplicità di titoli. Esattamente ciò che sta nuovamente avvenendo oggi, soprattutto grazie all'inarrestabile diffusione del modello free to play.

 Da quella base però, i passi avanti fatti nello sviluppo dei trading card game digitali non sono stati pochi e il loro successo sta via via crescendo in maniera esponenziale, tanto da portare Blizzard a chiudere i battenti del gioco fisico di carte di World of Warcraft per trasferire i potenziali giocatori sul nuovo e scintillante Hearthstone.

Il cartaceo di World of Warcraft non era tuttavia completamente nelle mani di Blizzard, la meno nota Cryptozoic ne gestiva localizzazione, distribuzione sul territorio e ne seguiva i tornei a livello mondiale. Privata quindi di un prodotto di tale caratura, che sebbene inferiore a Magic riusciva ad ottenere buoni risultati, Cryptozoic si è guardata un po' in giro ed ha deciso di lanciarsi in un progetto totalmente suo, avviando ovviamente una campagna su Kickstarter per finanziarlo.

15226 1a

HEX si basa su un'idea semplice quanto originale: prendete il vostro MMO preferito, con tanto di classi e abilità e fondetelo assieme ad un qualsiasi gioco di carte collezionabili, che rappresentano questa volta l'equipaggiamento, i nemici e le vostre stesse abilità. E' un mix dal potenziale esplosivo, che sulla carta promette di fare faville e di portare una vera e propria rivoluzione nel genere. Un MMO non sarebbe tale infatti senza la possibilità di entrare nelle gilde con i propri amici, sfidarsi a duello e, perché no, magari buttarsi in dungeon contro boss dalla forza incredibile che richiederanno coordinazione e abilità di gruppo per poter essere sconfitti. HEX, ovviamente, vi permetterà di fare tutto questo e molto altro. I giocatori potranno quindi scegliere il loro eroe tra una delle sei razze disponibili suddivise in due fazioni e successivamente optare per una delle otto classi presenti in HEX, praticamente tutte quelle standard già viste in World of Warcraft ad eccezione di paladino e druido. I nani questa volta saranno schierati tra i cattivi, mentre gli orchi combatteranno fianco a fianco degli umani, aiutati da elfi e Coyotle, personaggi simili alle volpi che saranno in netto contrasto con il Shin Hare, dalle fattezze invece conigliesche.

 


Abbiamo 60 visitatori e nessun utente online